Video “Intervista a TG Canale 8”

  • Titolo: Intervento di Roberto Calise a TG Canale 8 su problema trasporti e bradisismo a Napoli
  • Ente: Canale 8
  • Data: 04 ottobre 2023

Continua a leggere

Trasporti, la difficile ripartenza settembrina

Settembre è un mese di ripartenza. Si ritorna alla quotidianità, ma con un occhio al futuro – i “buoni propositi” che ognuno di noi formula. Vale anche per i trasporti partenopei, eternamente sospesi fra programmazione di lungo periodo e una difficile gestione giornaliera. Ne ho parlato mercoledì 27 settembre 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Continua a leggere

L’assurdo “no” al raddoppio della Circumvesuviana

Sotto la cenere della quiete estiva, cova la brace del confronto a Castellammare di Stabia sul sottopassaggio di via Cosenza. Il dibattito dei mesi scorsi è stato infatti infuocato, in un tutti contro tutti dove è difficile capire le ragioni delle parti. Ricostruirle è però necessario: era dai tempi del termovalorizzatore di Acerra che non si vedeva in Campania una così accesa discussione su un’opera pubblica. Ne ho parlato martedì 29 agosto 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Continua a leggere

Lo sviluppo della Linea 6 per una città più “larga”

Pochi giorni fa è stato inaugurato il collegamento sotterraneo fra il porto e la stazione del metrò di piazza Municipio, fondamentale per lo scalo marittimo con più passeggeri in Italia (dopo quelli dello Stretto di Messina). Il tunnel ha anche un altro scopo: sarà infatti l’interscambio fra Linea 1 e Linea 6 quando, fra un anno, la nuova metropolitana entrerà in servizio (5,5 km per 8 stazioni). Ne ho parlato giovedì 20 luglio 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Continua a leggere

Trasporti a misura di turista

A prescindere da quanto avvenuto sul campo, Napoli aveva già vinto un suo scudetto. I successi calcistici hanno coronato il momento eccezionale che vive la città. Ne ho parlato venerdì 30 giugno 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Continua a leggere

FlixBus e la sfida nell’Italia “senza corrente”

Un’Italia dimenticata, ma che invece esiste, produce, viaggia. E’ la fotografia di chi oggi si muove in bus, un settore che sulla media-lunga percorrenza le normative europee hanno demandato al mercato. Gran parte dell’Italia centro-meridionale, con i suoi storici squilibri infrastrutturali, si affida a questo mezzo di trasporto. Ciò nonostante, l’attenzione dei decisori pubblici è scarsa e solo recentemente, grazie anche all’arrivo di operatori internazionali come FlixBus, il tema sta guadagnando spazio nelle agende dei politici. Ne ho parlato lunedì 29 maggio 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno – L’Economia. Continua a leggere

Più trasporto per contrastare marginalità e criminalità

La visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Casal di Principe per la Giornata in memoria delle vittime innocenti delle mafie è stato un fortissimo segnale verso un territorio che, in anni non lontani, ha vissuto una pericolosa solitudine. Se è vero che nessun uomo è un’isola, è parimenti vero che nessuna comunità può sopravvivere a lungo contro il malaffare se resta chiusa in sé stessa. Ne ho parlato martedì 28 marzo 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Continua a leggere

Piano parcheggi, quei progetti datati

Riaprire i cassetti della proposte di opere pubbliche, soprattutto nel campo della mobilità, è sempre una buona notizia: poche città come Napoli hanno un patrimonio così vasto di progetti accumulatisi nel tempo. Ciò vale anche per il piano parcheggi, elaborato ai tempi della Iervolino e poi scomparso nel porto delle nebbie del decennio De Magistris. Ne ho parlato giovedì 9 febbraio 2023 sulle pagine del Corriere del Mezzogiorno. Continua a leggere

La tempesta perfetta della funicolare di Chiaia

Da cent’anni, dici funicolari e pensi a Napoli: il trasporto per eccellenza in una città divisa fra colline e mare. Ancor oggi, chi la guarda dall’alto dice “vado giù Napoli” intendendo la zona del centro storico e del porto. Per scendere vi è un solo modo: gli strani vagoni obliqui che incuriosiscono i tanti turisti, mentre per i partenopei rappresentano una delle ultime certezze con corse ogni 10 minuti – un’ancora di salvezza nella metropoli delle eterne emergenze. Continua a leggere

Bagnoli e il fantasma della Linea 6

Era l’ottobre del 2010 quando la “Porta del Parco” veniva inaugurata. La struttura, costata più di 50 milioni di Euro, assieme all’abbandonato Parco dello Sport e al Turtle Point doveva rappresentare la visione della nuova Bagnoli: un centro polifunzionale dedicato al turismo all’ingresso di quella che un tempo era una delle fabbriche più grandi d’Italia. Continua a leggere